Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli

In una struttura sospesa sul tetto del Lingotto di Torino, sede della prima grande fabbrica della Fiat, è aperta al pubblico in via permanente la collezione di opere d’arte appartenute all’Avvocato Giovanni Agnelli e a sua moglie Marella.
Inaugurato il 20 settembre 2002, lo “scrigno” – come lo chiama Renzo Piano che l’ha progettato – accoglie 25 straordinari capolavori che spaziano dal Settecento alla metà del Novecento. Tra le opere in mostra si possono ammirare una raccolta unica in Italia di sette tele di Matisse, un dipinto di Balla del 1913, capolavori di Severini, Modigliani, Tiepolo, Canaletto, Picasso, Renoir, Manet e Canova.
Al di sotto dello scrigno, la Pinacoteca si sviluppa su altri cinque piani, in cui sono ospitate le esposizioni temporanee e una sala di consultazione dedicate al tema del collezionismo, un centro didattico per l’arte, gli uffici e un bookshop gestito da Corraini.

7 elementi

per pagina
Imposta la direzione crescente
  1. Meraviglie di carta

    49,00 €
    Disponibile
  2. AA.VV.

    Raffaello: la Madonna del Divino Amore

    18,00 €
    Disponibile
  3. Nina Artioli

    Omaggio a Gae Aulenti

    18,00 €
    Non Disponibile
  4. Paolo Colombo

    Riflessioni

    25,00 €
    Disponibile
  5. Paolo Colombo

    Paranormal

    38,00 €
    Disponibile
  6. Alessandro Cecchi

    Michelangelo

    19,00 €
    Disponibile

7 elementi

per pagina
Imposta la direzione crescente