Fabio Belloni

Giulio Paolini. Disegno geometrico, 1960

IN / collezione 6

16,00 €

Nel 1960 il ventenne Giulio Paolini realizzò un’opera con l’aiuto di un manuale, un tiralinee e un compasso. Su una tela dipinta di bianco vergò a inchiostro la squadratura della superficie, intitolandola Disegno geometrico. Alcuni anni dopo egli riconobbe in quel quadro di modeste dimensioni il proprio battesimo d’artista: punto di inizio, ma anche di continuo ritorno – mentale quanto formale – di ogni sua prova. Per quale ragione un lavoro così precoce e dall’evidenza tanto essenziale è divenuto fondamento della poetica paoliniana? Fabio Belloni avanza per la prima volta un’approfondita lettura critica di Disegno geometrico. Ne indaga genesi e significati: anche il valore del formidabile ruolo, nelle vicende dell’autore come della contemporaneità artistica.

Il volume costituisce la sesta uscita della serie “In collezione,” curata dalla Fondazione Giulio e Anna Paolini e dedicata ad approfondimenti monografici di alcune opere di Giulio Paolini.

isbn:  9788875707620

Con:  Fondazione Giulio e Anna Paolini

Lingua:  italiano e inglese

Rilegatura:  brossura con alette

Pagine:  128 + inserto piegato a fisarmonica

Base:  13

Altezza:  21

Prima Edizione:  2019

 

Potrebbero Piacerti

Controlla gli articoli da aggiungere al carrello oppure