Albano Morandi

Immagini rubate a memoria

16,00 €

“Tutto il lavoro di Albano Morandi poggia sulla 'relazione'. E non esiste relazione che si manifesti in un assoluto presente, ma solo tra un passato preesistente, un presente che lo intercetta e un futuro che si anticipa.” (Giovanna dalla Chiesa)



 



Da dove nasce l’ispirazione artistica? In Immagini rubate a memoria Albano Morandi indaga questo quesito, mettendo in campo la concezione che l’opera si crei a partire da un’iconografia preesistente nella memoria dell’artista. Gli interventi dell'artista risultano dunque stratificati, una sovrapposizioni di memorie per la creazione di simbologie e icone nuove che dialogano con il presente e con il passato insieme, ponti temporali ed aperture verso il pubblico e verso l'artista stesso.



 



Il volume, pubblicato in occasione dell'omonima mostra tenutasi dal 2 marzo al 20 aprile 2017 presso la Galleria Milano, è corredato da testi critici di Nicoletta Boschiero, Giovanna dalla Chiesa e Elena Di Raddo che riflettono sul lavoro di Morandi e completano le immagini delle opere.



 


isbn:  9788875706531

Lingua:  italiano e inglese

Rilegatura:  brossura

Pagine:  64

Base:  16.5

Altezza:  24.0

Prima Edizione:  2017