Carlo Zucchini

Morandi, pittore

Una certa luce saturnina

19,00 €

La vita quotidiana di Giorgio Morandi e delle sorelle Annetta, Dina e Maria Teresa, raccontata da un narratore d’eccezione: Carlo Zucchini, che ha frequentato casa Morandi per oltre trent’anni.

In queste pagine siamo invitati nelle stanze di via Fondazza 36, a Bologna, dove Morandi visse e lavorò fino alla sua morte: qui – tra carte, tele e colori, ma anche libri e oggetti – si sviluppa il racconto biografico di Zucchini, che procede per inquadrature quasi cinematografiche di momenti e luoghi cari al grande pittore. Un modo inedito di confrontarsi con il corpus di opere morandiane e di mettere in luce il processo di lavoro meticoloso e rigoroso di Morandi, in funzione del quale ruotava l’intera organizzazione della vita di casa.

Nel libro trovano spazio le consuetudini di tutti i giorni, gli scambi epistolari ma anche le visite straordinarie che negli anni si susseguono nella casa-studio: da Stravinskij ad Antonioni e Monica Vitti, da Piero Tosi a Tonino Guerra. In una molteplicità di voci e prospettive, emerge quell’umore malinconico dolcemente pensoso, propenso alla solitudine, quella “luce saturnina” caratteristica della vita e dell’opera di Giorgio Morandi.

Con un’intervista di Lorenzo Balbi, direttore artistico del MAMbo, a Carlo Zucchini.

isbn:  9788875709815

Lavorazioni speciali:  copertina fustellata

Lingua:  italiano

Rilegatura:  brossura cucita

Pagine:  144

Base:  12

Altezza:  19

Prima Edizione:  2021

 

Potrebbero Piacerti

Controlla gli articoli da aggiungere al carrello oppure