Atelier Blumer

Sette Architetture Automatiche e altri esercizi

Seven Automatic Architectures and other exercises

20,00 €

“Da una condizione consolidata nella storia, dove l’opera di architettura è sempre stata interpretata come “immobile”, ora la stessa opera trova la sua ragione d’essere nella “mobilità”, come esemplificano gli affascinanti prototipi automatici presenti in mostra.” Mario Botta.

È con la mostra Sette Architetture Automatiche dell’Atelier Blumer che si inaugura il Teatro dell’architettura, la nuova struttura espositiva progettata da Mario Botta con sede a Mendrisio. Ospitata fino alla fine di maggio 2018 in un luogo pensato per essere in stretto dialogo con l’Accademia di architettura, la mostra stessa si concentra sul concetto di dialogo, di interferenza tra più discipline che non vengono viste solitamente in un legame diretto con l’opera architettonica, ma che hanno oggi un ruolo da protagoniste nell’esprimere la realtà in continuo movimento. Le macchine automatiche esposte e concepite dagli studenti di Blumer in collaborazione con l’Istituto Dalla Molle di Studi sull’Intelligenza Artificiale, si basano nell’uso del proprio corpo come parte integrante dell’architettura, di cui ne determina le trasformazioni.

Il volume documenta i progetti realizzati con immagini, schede tecniche e narrazioni del concetto. Testo introduttivo e intervista a Riccardo Blumer di Gabriele Neri

isbn:  9788875707149

Curatore:  Gabriele Neri

Con:  Università della Svizzera italiana - Accademia di architettura di Mendrisio

Lavorazioni speciali:  sovraccopertina a poster

Lingua:  italiano e inglese

Rilegatura:  brossura con piega giapponese

Pagine:  108

Base:  14

Altezza:  22

Prima Edizione:  2018

 

Potrebbero Piacerti

Controlla gli articoli da aggiungere al carrello oppure