Andrea Bellini, Andrea Lissoni

The Sound of Screens Imploding

Biennale de l'Image en Mouvement 2018

32,00 €

In occasione della Biennale de l’Image en Mouvement 2018, il Centre d'Art Contemporain Genève ha avviato una nuova collaborazione con OGR – Officine Grandi Riparazioni, Torino. Si tratta di una collaborazione senza precedenti nella storia della Biennale. Il dialogo tra le due istituzioni si è verificato su tre livelli differenti: la coproduzione di lavori come quelli di Meriem Bennani e Tamara Henderson, la creazione di un catalogo complessivo/comune, in uscita nell'autunno 2019, e soprattutto la realizzazione di una nuvoa versione site-specific dell'esposizione di Ginevra, progettata appositamente da Andreas Angelidakis per OGR. Questo volume è il catalogo della sedicesima edizione della Biennale de l’Image en Mouvement (BIM).

La Biennale de l'Image en Mouvement è stata fondata nel 1985 a Ginevra ed è stata reinventata nel 2014 come piattaforma per la produzione di nuovi lavori. Un evento ibrido unico nel suo genere – a metà tra festival cinemtografico, pletora di mostre monografiche e performance, piattaforma per ricerca e produzione – BIM unisce visual artists, performers, musicisti e filmmakers. Questi ultimi sono coinvolti in un dialogo con i curatori durante tutto il processo di produzione del nuovo lavoro, finanziato o cofinanziato dal Centro, e proiettato per la prima volta a Ginevra. La Biennale de l’Image en Mouvement a Ginevra è diventata a tutti gli effetti una piattaforma di produzione in cui a ogni edizione sono presentati esclusivamente nuovi lavori.

La collana editoriale di OGR, curata e gestita da Corraini Edizioni, riprende un tema cardine dell’istituzione stessa, quello del movimento, in particolare nell’accezione di progressione e proiezione in avanti.
Ognuno dei libri prodotti non è infatti esclusivamente un catalogo che riepiloga testi e immagini di mostra: la collaborazione serrata e duratura tra artisti, curatori, editor e coordinatori editoriali rende infatti possibile ogni volta la creazione di un “secondo atto” del percorso espositivo, permettendo così al lettore di approfondire, studiare le opere e visitare lo spazio non fisicamente ma attraverso le pagine.

isbn:  9788875708108

Lingua:  inglese

Rilegatura:  cartonato

Pagine:  176

Base:  24

Altezza:  29

Prima Edizione:  2019

 

Potrebbero Piacerti

Controlla gli articoli da aggiungere al carrello oppure