Riccardo Dalisi

Vincendo il tempo

20,00 €

Mi sono ispirato ad alcuni disegni destinati ad un mio libro, Decrescita, Architettura della nuova innocenza (Corraini, Mantova 2006), in cui il tema del rapporto Architettura/Natura è declinato attraverso suggestioni visive tratte dal mondo classico, sia ad un progetto di grande fontana che avrebbe dovuto richiamarsi al tema del Mediterraneo come mare di migrazioni e di incontri. Questi disegni li ho tradotti in piccole "sculture trasparenti" dove l'impianto geometrico allude all'armonia delle proporzioni del mondo classico, mentre l'elemento figurativo è sempre una espressione del tema dell'incontro, della conviviali, del rapporto umano-divino che è in tutte le cose e che forse è il filo conduttore della mia ricerca. – Riccardo Dalisi

 

Il volume, pubblicato in occasione dell'omonima mostra di Riccardo Dalisi in programma al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, è curato da Anna Maria Laville e include i testi di Paolo Giulierini, Claudio Gambardella e Angela Tecce. Attraverso le immagini delle opere e degli allestimenti, Vincendo il tempo ripercorre non soltanto i legami tra arte classica e contemporanea, ma anche la vocazione sperimentale di un autore che ha segnato profondamente la cultura partenopea (e non solo) degli ultimi decenni: giocando sui materiali e sulle forme, proponendo una visione fantasiosa della realtà, Dalisi definisce i canoni di un’estetica che riesce a trovare bellezza e slancio creativo nella dimensione del quotidiano.

isbn:  9788875708306

Curatore:  Anna Maria Laville

Lingua:  italiano

Rilegatura:  brossura

Pagine:  64

Base:  21

Altezza:  26

Prima Edizione:  2020